RESTAURO SELEZIONATO PER CONCORSO ART BONUS

Si comunica che il Restauro finanziato dalla FONDAZIONE CARIT dell’opera

SAN VINCENZO FERRER 

è stata selezionata per la V edizione del Concorso ART BONUS

 

CLICCA PER VOTARE

COMUNICATO STAMPA

Con sommo piacere ci è stato comunicato che una delle opere d’arte della nostra Sala espositiva della Collezione del Beata Lucia è stata selezionata per partecipare al Concorso Art Bonus, giunto quest’anno alla 5^ edizione, che ha preso il via dall’8 ottobre.

Il dipinto, restaurato recentemente grazie all’indispensabile e prezioso Contributo delle Fondazione CARIT da sempre soggetto sensibile al recupero e alla protezione del patrimonio artistico della Ns Istituzione, è il San Vincenzo Ferrer, olio su tela di autore ignoto (HxL cm 63×50).

Restaurato nel 2017 dalla ditta ARIANOVA 999 di Simone Deturres si presentava in cattive condizioni conservative.

La superficie pittorica appariva molto lucida ed ingiallita per la presenza di uno spesso strato di vernice finale applicata al termine di un precedente intervento di restauro, eseguito per tentare di ovviare a strappi e gravi problemi di tensionamento della tela, con applicazione di toppe sul verso del supporto, incollate con legante di natura organica.

La pittura, a tratti lacunosa e sollevata, si mostrava molto scura perché coperta da uno spesso strato di polvere coesa e sporco di varia natura inglobati nella vernice finale ossidata, restituendo un’opera cromaticamente alterata e poco leggibile.

La fascia laterale sinistra soffriva di estese cadute di colore, con gravi lacune sommariamente risolte con applicazione di pigmento di restauro.

Il telaio ligneo era ancora quello originale, sofferente di deformazioni e fenditure suscettibili di riparazione.

Il restauro ha seguito criteri puramente conservativi con la rimozione chimico meccanica di tutte le sovrammissioni non originali applicate nel corso dei precedenti interventi di manutenzione, seguita dalla delicata pulitura dello strato pittorico, foderatura del supporto con rimozione di tutte le toppe di tela precedentemente incollate sul verso, rimontaggio sul suo telaio ligneo restaurato, stuccatura delle lacune con gesso di Bologna e colla di coniglio, verniciatura preliminare, reintegrazione pittorica ad abbassamento di tono e tratteggio con pigmenti a vernice per restauro Gamblin e verniciatura finale satinata.

Il contest si sviluppa on line sulla piattaforma www.concorsoartbonus.it e sarà possibile votare l’opera fino al 6 gennaio attraverso la pagina https://www.concorsoartbonus.it/edizione2020/progetti/san-vincenzo-ferrer/

Il “premio” consisterebbe in un riconoscimento simbolico all’ente beneficiario e alla Fondazione CARIT che ne ha finanziato il restauro e che stante il primario ruolo di mecenate nel nostro territorio meriterebbe un riconoscimento a livello nazionale per quanto generosamente elargisce anche nel campo artistico.

Si coglie l’occasione per ricordare l’ ART BONUS consente un credito di imposta, pari al 65% dell’importo donato, a chi effettua erogazioni liberali a sostegno del patrimonio culturale pubblico italiano e che la NS Azienda ha in atto la raccolta di fondi per il restauro di importanti parti del proprio patrimonio visionabili al link  https://artbonus.gov.it/lista-interventi.html?comune=55022&entebeneficiario=1743

Nella speranza di un ampio sostegno si porgono cordiali saluti.

 

Il CdA ASP Beata Lucia

 

 

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked*